PontiEC4

Pre-postprocessore per il progetto di impalcati misti acciaio-cls

Fornitura, Assistenza e Collaborazione

PontiEC4

Software per la progettazione di impalcati misti acciaio-calcestruzzo utilizzabile con qualsiasi solutore ad elementi finiti, le sollecitazioni di progetto per ogni fase di costruzione vanno fornite in un formato tabellare compatibile con Excel©. In LUSAS è disponibile un wizard per l’esportazione delle sollecitazioni nel formato richiesto da PontiEC4. Oltre alla fornitura ed assistenza di PontiEC4, Alhambra offre anche altre modalità di collaborazione in funzione delle vostre esigenze nel calcolo di impalcati misti acciaio-cls.

Il progetto lo facciamo insieme:

– Fornitura ed assistenza di PontiEC4
– Collaborazione alla redazione del progetto

Il progetto lo facciamo noi:

– Redazione del progetto da parte di Alhambra srl con o senza elaborati grafici

Tutte le modalità sono state sperimentate con successo.

Presentazione PontiEC4

Scheda Tecnica

Cos'è PontiEC4

PontiEC4 è un software per la verifica contemporanea di più sezioni su impalcati da ponte in acciaio o acciaio-cls secondo le procedure proposte dal DM2018 e dagli Eurocodici.

Un set completo ed articolato di verifiche allo SLU, SLE ed a Fatica, facilmente soggette a errori, è eseguito in maniera veloce e ripercorribile sia sulla sezione corrente che sui dettagli (pioli, connessioni, stiffener, armature della soletta).

La definizione delle proprietà geometriche è rapida e semplice, il post processing dei risultati di verifica risulta immediato ed efficace grazie a varie immagini, grafici e tabelle.
PREDALLE, un software per la progettazione dei casseri autoportanti, è incluso nella licenza di PontiEC4.


Il software è sviluppato dal 2010 ed è validato in accordo ai seguenti riferimenti bibliografici:


EUROCODE 3 and 4 – Guidance book – Application to steel-concrete road bridgesSétra July 2007
Commentary and worked examples to EN 1993-1-5 “Plated structural elements” JRC Scientific and Technical Report – October 2007
Design of Plated structures – ECCS Eurocode Design Manual – 2010

Principali Caratteristiche

form-materiali-pontiec4

Definizione dei materiali

Definizione dei materiali

Le proprietà del calcestruzzo e dell’acciaio sono definite in una maschera, completa di archivi di normativa. Ulteriori maschere guidano l’utente nella definizione dei dati principali, come i fattori equivalenti di danno per le verifiche a fatica, i coefficienti di omogeneizzazione a breve e lungo termine, la deformazione impressa per ritiro del calcestruzzo.
fattori-equivalenti-di-danno-lambda1-software-pontiec4

Fattori equivalenti di danno
Lambda 1

Fattori equivalenti di danno
Lambda 1

I fattori equivalenti di danno sono calcolati con il supporto di maschere che riassumono i parametri e gli schemi forniti dalla normativa.
fattore-equivalente-di-danno-lambda2-software-pontiec4

fattori equivalenti di danno
lambda 2

Fattori equivalenti di danno
Lambda 2

Si può definire il volume e la categoria di traffico scegliendo i dati direttamente dalle tabelle di normativa oppure inserire dati personalizzati.
form-shear-leg-soletta-e-flangia-software-pontiec4

Shear leg della soletta e delle flange

Shear leg della soletta e delle flange

La larghezza efficace della soletta e delle flange è calcolata a partire dalla scansione delle luci della travata, ed applicata automaticamente a tutte le sezioni trasversali in verifica.
form-geometria-software-pontiec4

Definizione dei conci e delle sezioni

Definizione dei conci e delle sezioni

L’input dei dati geometrici è gestito per “conci”, ognuno dei quali può contenere un qualsiasi numero di sezioni; si possono gestire conci con anima inclinata e con altezza variabile e la presenza di irrigidenti longitudinali sia sull’anima che sulle flange. Le sezioni sono organizzate in una struttura ad albero per un migliore accesso ai dati.
form-sollecitazioni-sfotware-pontiec4

Sollecitazioni di progetto

Sollecitazioni di progetto

Le caratteristiche di sollecitazione di progetto vanno inserite in tabelle di input. Per ogni combinazione si prevedono quattro set di sollecitazioni, in cui si massimizzano e minimizzano gli effetti della flessione e del taglio. Le sollecitazioni sono inoltre organizzate per fasi costruttive e si possono facilmente importare da un file di Excel.
form-risultati-in-dettaglio-schermata-software-pontiec4

Risultati – In dettaglio

Risultati – In dettaglio

Risultati in forma particolareggiata che permettono all’utente di ripercorrere e controllare agevolmente tutti i calcoli effettuati, e l’esito delle verifiche. Per ogni tipo di verifica è disponibile una scheda dedicata, dove sono presentati i dettagli del calcolo della Sezione e della Combinazione di progetto selezionata.
form-riepilogo-risultati-schermata-software-pontiec4

Risultati – Tabelle riepilogative

Risultati – Tabelle riepilogative

Quattro tabelle mostrano in una sola schermata l’esito di tutte le verifiche. Cliccando sulle intestazioni di colonna si possono ordinare i coefficienti di utilizzo in ordine decrescente, mettendo in primo piano così le eventuali verifiche non soddisfatte, con coefficiente maggiore di 1 evidenziato in rosso.
form-risultati-grafici-schermata-software-pontiec4

Risultati – Grafici

Risultati – Grafici

Tutti i risultati (coefficienti di utilizzo, tensioni nei componenti strutturali, larghezza efficace delle solette, flussi di taglio, etc.) sono visualizzabili tramite grafici tracciati longo lo sviluppo longitudinale delle travi.
form-verifica-a-fessurazione-schermata-software-pontiec4

Verifica a fessurazione

Verifica a fessurazione

Le verifiche a fessurazione della soletta per tensioni normali longitudinali sono condotte con il metodo indiretto in accordo a EN 1994-2 7.4 (3)
form-giunti-bullonati-schermata-software-pontiec4

Giunti bullonati

Giunti bullonati

E’ disponibile una vasta gamma di tipologie di giunti bullonati, con piatti a trapezio o rettangolari, e disposizione dei bulloni normale o a quinconce. PontiEC4 restituisce le verifica di tutti i componenti (profilo, piatti, bulloni) negli Stati Limite Ultimi, di Esercizio e a Fatica, ed anche una rappresentazione grafica disponibile a video ed in formato dxf.
form-report-schermata-software-pontiec4

Report

Report

Si possono redigere report automatici in formato rtf selezionando le sezioni di calcolo ritenute più significative ed i capitoli di verifica desiderati. Mediante un algoritmo si possono individuare automaticamente le verifiche il cui coefficiente di utilizzo supera una determinata soglia di riferimento definita dall’utente. I report sono disponibili per tutte le verifiche, anche per le giunzioni bullonate e per le proprietà meccaniche a breve e lungo termine del calcestruzzo.

Verifiche e relativa presentazione

form-risultati-in-dettaglio-schermata-software-pontiec4
I risultati delle elaborazioni di PontiEC4 sono direttamente disponibili in un form multi-pagina con rappresentazione grafica dei coefficienti di utilizzo in tutte le sezioni
  • Calcolo delle proprietà geometriche delle sezioni e dei coefficienti di ritiro e viscosità (EN 1992-1-1, Appendice B)
  • Classificazione delle sezioni (EN 1993-1-1,Tab. 5.2)
  • Verifica plastica a flessione delle sezioni in classe 1 e 2 (EN 1993-1-1, 6.2.5)
  • Verifica tensionale delle sezioni in classe 3, e delle sezioni in classe 4 con proprietà geometriche efficaci (EN 1993-1-5, cap. 4)
  • Verifica a Taglio plastico e a Shear buckling (EN 1993-1-5, cap. 5)
  • Interazione flessione-taglio (EN 1993-1-5, cap. 7)
  • Calcolo e rappresentazione grafica dei domini di interazione M-N, sia considerando che trascurando il contributo dell’anima
  • Calcoli elastici per le verifiche a Stato limite di esercizio delle tensioni (EN 1994-2, 7.2.2 (5) ed EN1993-2, 7.3)
  • Verifica web-breathing a SLS (EN1993-2, 7.4)
  • Verifiche a fatica dei componenti di acciaio, dei dettagli di carpenteria, dei giunti e delle armature della soletta (EN1993-1-9, EN1994-2, EN1993-2)
  • Verifica della fessurazione della soletta (EN 1994-2, 7.4.2)
  • Verifica a Stato limite ultimo, di esercizio e a fatica dei pioli (EN 1994-2, 6.6 e 6.8)
  • Verifica delle giunzioni bullonate (EN 1993-1-8, 3)
  • Verifica degli irrigidenti longitudinali e trasversali (EN 1993-1-5, 9.2.1, (4), (8), (9), 9.3.3 (3))

Ottimizzazione delle sezioni

L’ottimizzazione delle sezioni è condotta cambiando le proprietà geometriche o dei materiali dei conci e vedendo immediatamente come i cambiamenti influenzano le verifiche. Le modifiche alle sezioni dei conci ed ai materiali possono essere poi esportate nel solutore ad elementi finiti per l’iterazione conclusiva.

Tipologie di impalcati analizzabili

Case Studies